testata per la stampa della pagina

REI - Reddito Di Inclusione Anno 2018

 

Il Reddito di inclusione è una misura nazionale di contrasto alla povertà che si compone di due parti:

- Un beneficio economico che viene erogato mensilmente attraverso una carta di pagamento elettronica (CARTA REI)

- Un progetto personalizzato di inclusione sociale volto al superamento delle condizioni di povertà, al quale la famiglia deve obbligatoriamente aderire.

 

AGGIORNAMENTO GIUGNO 2018

 

Si informa che l'INPS con circolare N. 57 del 28 marzo 2018 e successivo messaggio N.1972 del 11 maggio 2018, ha comunicato che dal 1 LUGLIO 2018 saranno abrogati i seguenti requisiti familiari:

- PRESENZA DI UN MINORE NEL NUCLEO FAMILIARE
- PRESENZA DI UN DISOCCUPATO CON ETA' SUPERIORE AI 55 ANNI
- PRESENZA DI UNA DONNA IN STATO DI GRAVIDANZA
- PRESENZA DI UN DISABILE E ALMENO UN SUO GENITORE E/O TUTORE PERTANTO DAL 1 GIUGNO 2018 POTRANNO PRESENTARE DOMANDA ANCHE I NUCLEI FAMILIARI CHE NON SONO IN POSSESSO DI TALI REQUISITI, ESSENDO IL BENEFICIO DECORRENTE DAL MESE SUCCESSIVO ALLA RICHIESTA.

SI RICORDA CHE IL COMUNE EFFETTUA SOLO IL CARICAMENTO DELLA DOMANDA CON PROCEDURA MESSA A DISPOSIZIONE ON LINE DALL'INPS MA CHE L'ISTRUTTORIA E LA COMUNICAZIONE DELL'ESITO DELLE RICHIESTE E' IN CAPO ALL'INPS STESSO.

Accedi al seguente link per vedere tutti i dettagli e per essere sempre aggiornato: 

https://www.inps.it/bussola/VisualizzaDoc.aspx?sVirtualURL=/Circolari/Circolare%20numero%2057%20del%2028-03-2018.htm

https://www.inps.it/bussola/VisualizzaDoc.aspx?sVirtualURL=/Messaggi/Messaggio%20numero%201972%20del%2011-05-2018.htm 

 

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

 

Considerata la complessità della compilazione , la domanda , comunque pubblicata e scaricabile dal presente sito, deve essere compilata presso i Servizi Sociali del comune che fornirà adeguato supporto all'utenza , previo appuntamento da fissarsi presso lo sportello Ufficio Servizi Sociali durante gli orari di apertura al pubblico o telefonando al numero 0377-314230 .

 

CHI PUO' FARE DOMANDA

 

- Cittadino dell'Unione o suo familiare che sia titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ovvero cittadino di paesi terzi in possesso del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o apolide in possesso di analogo permesso o titolare di protezione internazionale (asilo politico, protezione sussidiaria); 

- residente in Italia, in via continuativa, da almeno due anni al momento di presentazione della domanda.

 

REQUISITI FAMILIARI

 

Nuclei familiari dove sia presente almeno una di queste condizioni alla data di presentazione della domanda: 

- un componente di età minore di anni 18; 

- una persona con disabilità e di almeno un suo genitore, ovvero di un suo tutore;

- presenza di una donna in stato di gravidanza accertata;

- presenza di almeno un componente disoccupato che abbia compiuto 55 anni (dal 1 gennaio 2018 non sono più richiesti specifici requisiti per la condizione di disoccupazione).
 
Nota importante: Relativamente alla documentazione medica attestante lo stato di gravidanza e la data presunta del parto (requisito sub c), si precisa che la stessa deve essere rilasciata da una struttura pubblica e allegata alla richiesta del beneficio, che può  essere presentata non prima di quattro mesi dalla data presunta del parto.

 

DOCUMENTI NECESSARI DA PRESENTARE AL MOMENTO DELLA COMPILAZIONE

 

- dichiarazione sostitutiva unica I.S.E.E. 2018
- carta d' identita'
- codice fiscale
- libretto di circolazione della macchina
- permesso di soggiorno di lungo periodo
- se uno o piu' componenti del nucleo familiare svolgono attivita' lavorativa iniziata dopo il primo gennaio 2016 occorre portare una busta paga per il calcolo del reddito previsto per l' anno in corso.
- certificato attestante lo stato di gravidanza rilasciato da struttura pubblica
- dichiarazione di immediata disponibilita' al lavoro

Una volta compilata la domanda in tutti i campi previsti , potrà essere protocollata e , previa verifica dei requisiti di competenza comunale, successivamente sarà trasmessa dal comune all'Inps tramite apposita procedura informatica .

L'Inps , a sua volta,  provvederà alle verifiche ed ai  controlli di competenza e , se la richiesta sarà accolta dall'INPS , emetterà  la Carta prepagata .
 
Poiché sono previste modifiche parziali a quanto sopra nel corso del 2018 , viene sotto riportato il link ministeriale attraverso il quale  è possibile prendere costantemente visione di tutti gli aggiornamenti previsti dalla norma e delle sue eventuali modifiche nel frattempo intervenute   

 
 

MODELLO DOMANDA

 
 

COLLEGAMENTI UTILI IN MATERIA DI REI

 
 
 

Contenuti a cura del Servizio Assistenza Sociale

 
Ultima Modifica: 29 Maggio 2018
Valuta questo sito: Rispondi al questionario