testata per la stampa della pagina

Autorizzazione per attività itinerante

Il commercio su aree pubbliche in forma itinerante è svolto con mezzi propri e con soste limitate, di norma, al tempo strettamente necessario per effettuare le operazioni di vendita.

L'autorizzazione abilita i titolari della stessa alla partecipazione alle fiere che si svolgono sul territorio nazionale, alla vendita al domicilio del consumatore nonché nei locali ove questi si trovi per motivi di lavoro, studio, cura, intrattenimento o svago.

Non è possibile possedere più di un'autorizzazione, che è rilasciata, con riferimento ai settori merceologici, dal Comune di residenza dell'intestatario se persona fisica o di sede legale se si tratta di società di persone.

È necessario presentare domanda all'Ufficio Relazioni con il Pubblico, utilizzando l'apposito modulo in distribuzione presso l'Ufficio Commercio, una volta accertato il possesso dei requisiti personali (morali e antimafia) e professionali (per il settore alimentare), rilascia l'autorizzazione; al contrario ha tempo 90 giorni per comunicare al cittadino l'eventuale diniego dell'istanza. Trascorsi 90 giorni senza che il richiedente abbia ricevuto comunicazione, il titolare può comunque iniziare ad esercitare l'attività.

Costo: 2 marche da bollo da € 11,00 (una per la domanda e una per l'autorizzazione).

 
Ultima Modifica: 21 Dicembre 2016
Valuta questo sito: Rispondi al questionario