testata per la stampa della pagina

Pubblici esercizi

Sono esercizi pubblici per la somministrazione di alimenti e bevande:

 
  • ristoranti
  • bar
  • bar con ristorante annesso ad attività d'intrattenimento e svago (ad es. sala giochi)
  • bar nei quali è esclusa la somministrazione di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione.
 

Per poter aprire un esercizio pubblico è necessario:

 
  • che il contingente numerico prestabilito, per ciascuna delle attività sopra elencate, presenti disponibilità nella zona interessata
  • essere iscritti al Registro Esercenti il Commercio (REC) Sezione somministrazione alimenti e bevande presso la Camera di Commercio.
 

La domanda deve essere presentata compilando l'apposito modulo prestampato in cui si devono indicare:

 
  • dati anagrafici del richiedente (compreso il codice fiscale)
  • dati relativi all'iscrizione al Registro Esercenti il Commercio (REC)
  • dichiarazione in merito ai requisiti in materia edilizia, urbanistica e igienico-sanitaria e sulla destinazione d'uso.
  • in caso di società, anche i dati relativi all'iscrizione al Registro delle Imprese e i dati relativi al delegato alla somministrazione.
 

Nel caso in cui l'esercizio pubblico venga annesso ad attività d'intrattenimento e svago (ad es. sala da ballo), deve essere compilata anche la parte del modulo che riguarda la dichiarazione sull'attività prevalente.

Alla domanda deve essere allegata la planimetria dei locali redatta da tecnico abilitato da cui risulti la superficie in mq e l'ubicazione dell'esercizio. In caso di società, va presentato anche il certificato di iscrizione nel Registro delle Imprese riportante la dicitura di cui all'art. 9 del D.P.R. n° 252 del 3.6.1998 (antimafia).

Costo: 2 marche da bollo da € 16,00 (una per la domanda e una per l'autorizzazione).

 
Ultima Modifica: 20 Agosto 2018
Valuta questo sito: Rispondi al questionario