testata per la stampa della pagina
La Chiesa San Biagio - Patrono della Città

La città di Codogno, centro principale di quella che dalle nostre parti è chiamata "bassa lodigiana", ha visto sempre più negli ultimi anni crescere la propria importanza ed il proprio prestigio, raggiungendo un ruolo ed una posizione di grande richiamo nella nuova Provincia di Lodi.

Indubbiamente, con il suo aspetto di graziosa e tranquilla cittadina, Codogno offre ai suoi abitanti tutte le comodità ed i servizi che la vita moderna richiede: dalle scuole d'ogni ordine e grado, ai moderni impianti sportivi che comprendono quasi tutte le discipline, dall'assistenza agli anziani, ai punti di ritrovo per i giovani, dalla presenza d'attività commerciali e di servizio d'ogni tipo, alla realizzazione di feste popolari o manifestazioni culturali.

Ed anche economicamente la città si è accresciuta, con lo sviluppo di un polo industriale di notevole interesse che ha dato posti di lavoro e floridezza economica, senza tradire le radici della popolazione locale legate all'agricoltura, che è rimasta ricca e rigogliosa. Ed è per tutti questi motivi che l'abitato codognese si è così fortemente esteso, soprattutto negli ultimi anni.

La crescita d'importanza della città è stata accompagnata anche da una particolare attenzione per l'aspetto culturale.

Numerose sono state le iniziative e le manifestazioni che hanno trovato prestigiosa accoglienza presso il Vecchio Ospedale Soave, ampia e polifunzionale struttura risalente al XVIII secolo. Numerosi sono anche gli edifici religiosi o civili d'indubbio valore storico presenti nel territorio comunale: un cenno particolare merita la Fondazione Lamberti, con la sua raccolta di opere d'arte eseguite da noti artisti del secolo scorso.

E' dunque questo carattere vivo che ha reso Codogno negli anni un importante centro di richiamo economico e culturale pur restando una cittadina a misura d'uomo.

 
 
Ultima Modifica: 21 Dicembre 2016
Valuta questo sito: Rispondi al questionario