testata per la stampa della pagina

Carta d'Identità

 

La Carta d'identità viene rilasciata ai cittadini italiani e stranieri, regolarmente iscritti all'anagrafe della popolazione, qualsiasi sia la loro età (anche i neonati).
La carta d'identità vale:

- 3   anni per i bambini d'età compresa fra zero e tre anni;
5   anni  per i minori d'età compresa fra quattro e diciassette anni;
10 anni per i maggiorenni;

La carta d'identità viene rilasciata (a chi ne è sprovvisto) o rinnovata (a chi è titolare di un documento scaduto o non aggiornato) al costo di Euro 5,40, previo consegna allo sportello di:

-  3 fotografie formato tessera, recenti (massimo 60 giorni);
-  la vecchia carta d'identità (o denuncia di smarrimento o furto)

La normativa prevede l'apposizione sulla carta d'identità della firma autografa del titolare: si consiglia a chi è affetto da problemi alla vista di portare gli occhiali. 
 
Il documento viene rilasciato solo in presenza dell'interessato. Per le persone allettate, non deambulanti, o ricoverate in case di cura o di riposo, il personale addetto può provvede al rilascio del documento direttamente al domicilio dell'interessato.  
 
Chi non è in grado di dimostrare la propria identità (perché sconosciuto al personale comunale  e privo di documenti, benché scaduti)  dovrà presentarsi allo sportello accompagnato da due conoscenti muniti di documento d'identità.

Ai cittadini italiani cui non è interdetto l'espatrio, viene rilasciata la carta d'identità valida all'estero. Questa consente di recarsi, oltre che nei Paesi dell'Unione Europea, in diversi altri Stati (ad esempio: Monaco, Svizzera, Turchia, Liechtenstein, Bosnia, Croazia, Macedonia). L'elenco degli Stati che accettano l'ingresso nel loro territorio dei cittadini italiani muniti di semplice carta d'identità è soggetto a frequenti variazioni o limitazioni (ad esempio nei soli mesi estivi, oppure solo per i viaggi organizzati, ecc.). L'elenco aggiornato di questi Stati è consultabile visitando il sito www.poliziadistato.it sezione Per il cittadino, Passaporto, Documenti validi per l'attraversamento delle frontiere.

I minorenni possono ottenere il documento valido per l'espatrio solo col consenso degli esercenti la potestà genitoriale. Non vale il consenso preventivo, benché formalizzato in atti sottoscritti dai genitori (ad esempio nel verbale di omologa della separazione personale dei coniugi). Il consenso di uno dei genitori può essere sostituito dal nulla osta del Giudice tutelare.

I minori di anni quattordici possono varcare il confine italiano solo accompagnati da almeno un genitore. Pertanto viene loro rilasciato, assieme alla carta d'identità, un certificato di nascita con indicazione di paternità e maternità (costo aggiuntivo Euro 0,25). L'espatrio con altre persone (anche parenti) è possibile con un documento accompagnatorio da richiedere al Questore.

La validità delle carte d'identità, in buono stato di conservazione, ed emesse prima del 25 giugno 2008 (dotate di validità quinquennale), può essere prorogata a 10 anni. Il servizio è gratuito.
 
ATTENZIONE: La prorogata NON viene riconosciuta da numerosi Stati esteri che respingono alla frontiera chi ne è provvisto. Si sconsiglia la proroga alle persone che viaggiano frequentemente.

 
Ultima Modifica: 21 Dicembre 2016
Valuta questo sito: Rispondi al questionario