testata per la stampa della pagina

Contributi

L'Amministrazione comunale crede nella necessità di qualificare le istituzioni scolastiche pubbliche presenti sul territorio nel rispetto della loro autonomia didattica mediante garanzia di un sostegno economico adeguato alle loro iniziative.

Tale sostegno è garantito mediante l'erogazione di fondi comunali alle scuole stesse, affinché possano realizzare iniziative didattiche che qualifichino la formazione scolastica, ovvero possano realizzare in piena autonomia taluni interventi che ritengano necessari a garantire il più alto livello di funzionamento delle scuole.

A seguito dell'erogazione dei contributi, le scuole dovranno far pervenire al termine dell'Anno Scolastico di riferimento, dettagliato rendiconto sull'utilizzo dei fondi erogati.

I contributi così erogati hanno diversa natura e finalità:

Contributo fornitura materiale didattico e sostegno alla programmazione educativa e didattica
Gli artt. 7 e 8 della L.R. 31/80 prevedono la concorrenza degli Assessorati Istruzione delle Amministrazioni Comunali territorialmente competenti alla fornitura di libri e materiale didattico e/o alla promozione d'obiettivi di sperimentazione nella scuola a Tempo Pieno e/o a diverse attività integrative.

I fondi sono destinati a tutte le classi per svolgere attività complementari quali potrebbero essere corsi di ceramica, fotografia, grafica, acquisto di quotidiani e riviste, materiale didattico di consumo e non, acquisto di libri per biblioteche di classe. La scelta sulla destinazione finale dei fondi è competenza del Consiglio di Circolo nonché del Consiglio d'Istituto, che presenteranno poi al Comune la debita rendicontazione.

Istituti di Istruzione Secondaria di Secondo Grado
In base all'art. 327 del T.U. in materia d'istruzione, spetta ai Comuni provvedere a garantire il Diritto allo Studio anche mediante provvidenze economiche. Ciò al fine sia di garantire l'assolvimento dell'obbligo scolastico sia di permettere la prosecuzione degli studi ai capaci e meritevoli ma privi di mezzi.

E' fra gli obiettivi dell'Assessorato alla Pubblica istruzione promuovere a tale proposito una proficua e costante collaborazione fra Comune e Scuole Superiori sia per quanto concerne la soluzione di problematiche riguardanti le strutture sia per quanto concerne interventi di tipo culturale.

Sarà compito degli Organi Collegiali valutare le modalità di utilizzo di detti fondi, sempre finalizzati a garantire il diritto allo studio.

Iniziative varie Scuola dell'Infanzia Primaria  e Secondaria di Primo Grado
L'assessorato Istruzione intende sia appoggiare e finanziare iniziative di carattere didattico-culturale intraprese dalle scuole. 

Contributo Acquisto Arredi e Piccole Attrezzature 
L'Amministrazione Comunale intende erogare alle scuole dell'obbligo un contributo finalizzato a permettere agli istituti scolastici d'effettuare in autonomia l'acquisto di piccoli materiali d'arredo scolastico o comunque ad interventi ai fini del rispetto della normativa in materia di sicurezza per consentire che gli stessi possano in taluni casi essere tempestivi e dunque incisivi e risolutivi.

Contributo alle Scuole Autonome Materne ed Elementari
In attuazione della legge regionale n. 31 del 20 marzo 1980, per assicurare il trattamento paritario tra iscritti alle scuole materne ed elementari statali e gli iscritti alle scuole autonome, l'Amministrazione Comunale eroga finanziamenti a queste ultime secondo i criteri stabiliti in apposite convenzioni.


Contributi al merito scolastico per il proseguimento nello studioIl Comune di Codogno, con la finalità di sostenere le famiglie e di premiare gli alunni che al termine dell'anno scolastico abbiano raggiunto risultati di eccellenza, emana annualmente un bando per l'assegnazione di contributi al merito.
Verificare sulla home page del sito, quando disponibili, i requisiti richiesti e i termini di scadenza.

 
Ultima Modifica: 13 Novembre 2018
Valuta questo sito: Rispondi al questionario